Biblon consiglia…l’Orrore! – Parte 2

Si avvicina la notte di Halloween, non facciamoci trovare impreparati! Ecco la seconda terzina con gli oscuri consigli letterari di Biblon. Oggi è il turno di Enza Fagnano.

 

Se avete intenzione di trascorrere la notte di Halloween in un seminterrato umido e con la luce fioca di una candela, ecco delle letture che potranno farvi compagnia.

Vi consigliamo dei racconti interessanti di alcuni scrittori di letteratura americana e inglese:

 

The Transferred GhostFrank Richard Stockton

Frank Richard Stockton era uno scrittore americano, famoso per il suo umorismo e per aver ribaltato lo stile didattico per bambini, rendendo le fiabe e i suoi personaggi interessanti con descrizioni ed un umorismo intelligente, sottolineando i vari aspetti delle debolezze umane.
The Transferred Ghost è un racconto breve pubblicato nel 1882, le descrizioni e le atmosfere notturne fanno da tappeto ad una storia di fantasmi molto insolita. I monologhi e i dialoghi sottolineano le atmosfere, la suspence ed un simpatico intreccio.

Inserito anche nella raccolta di racconti The Vanishing Lady nel 1964.

 

Il corvo, E.A. Poe

Il Corvo (The Raven) è una poesia di Edgar Allan Poe, pubblicata nel 1845 prima nella raccolta Il corvo e altre poesie e successivamente sul New York Evening Mirror.
Una notte tetra, cupa e rumori improvvisi vi faranno rabbrividire, con il cuore infranto per l’amore di Lenore.

 

Il divoratore di spettri, H.P. Lovecraft

Una passeggiata solitaria nella foresta, una riflessione sulla demoniaca essenza della notte e delle entità da scoprire. Il divoratore di spettri è un racconto breve del 1924, il personaggio della storia vive un’esperienza soprannaturale nell’oscurità di una foresta del Maine e, raggiungendo un rifugio, s’imbatte in una strana creatura.
Se volete uscire dal seminterrato per una lunga passeggiata nel buio, è la lettura perfetta per la notte di Halloween.

(Consiglierei le composizioni di Danny Elfman come sottofondo musicale)

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.