Firenze Matera Lecce. Diario fotografico 1955

Il libro Firenze Matera Lecce. Diario fotografico 1955 sarà presentato dall’autore a Matera, Palazzo Lanfranchi, venerdì 8 marzo 2019, alle ore 17.00.

L’opera di Oronzo Brunetti racconta di un viaggio vissuto tra i paesaggi di Matera e Lecce, attraversando anche quei luoghi che rientrano, da poco, nel patrimonio dell’Unesco. Da Castel del Monte ai trulli di Alberobello, un racconto itinerante dell’architettura romanica e gotica delle terre meridionali, il fascino del territorio e della cultura, la raffigurazione dell’architettura contadina e dei monumenti, divenuti fonte d’ispirazione per molti studiosi e artisti.

Nel libro di Brunetti, il viaggio, il racconto e la fotografia si uniscono per documentare e studiare un territorio con sfumature poetiche, per rivivere un percorso del passato e approfondirlo per il futuro.

L’autore, in Firenze Matera Lecce. Diario fotografico 1955ha raccolto foto inedite scattate durante un viaggio-studio tenuto tra Basilicata e Puglia, realizzate nel 1955 dagli studenti della facoltà di Architettura di Firenze. La testimonianza fotografica ha avuto un forte ed importante impatto sul lavoro di ricerca. Il gruppo di studenti è stato supervisionato dal docente di geologia Francesco Rodolico, e i loro scatti sono stati inseriti nel libro di Oronzo Brunetti, dopo esser state esposte nel 1955 ed archiviate fino al loro ritrovamento.

Gli stili fotografici sono differenti e unici, seguendo le varie tecniche degli studenti. Il viaggio, oltre al paesaggio e all’architettura, immortala un tempo lento, quello vissuto dalla società contadina, il fascino e l’atmosfera della terra del sud. Un interessante libro illustrato, quello di Brunetti, una testimonianza a 360° di ciò che era storia del territorio negli anni ’50 e cultura e patrimonio nel nostro presente.

Oronzo Brunetti è professore associato di Storia dell’Architettura presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma (DICATeA), ricercatore e autore di volumi su tematiche di trasformazione urbana, trattando, oltre la viabilità, temi quali la sostenibilità, sicurezza, salute, economia e turismo. Nato a Brindisi, nel 1964, l’autore segue gli studi presso la facoltà di Architettura all’Università degli Studi di Firenze. Successivamente consegue il titolo di Dottore di Ricerca in Storia dell’Architettura presso “La Sapienza” di Roma. La sua formazione continua sia in Italia che all’estero con diverse borse di studio: Istituto per gli Studi Filosofici di Napoli; Accademia Nazionale dei Lincei di Roma; Comunità Europea; Ministero degli Esteri di Spagna. Inoltre ha seguito il progetto nazionale “Atlante del Barocco in Italia” presso il Dipartimento di Storia e Restauro dell’Architettura dell’Università di Firenze, e il progetto nazionale “La civiltà delle immagini” presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Pisa. Oltre ai libri elencati di seguito, pubblica diversi saggi.

Pubblicazioni:

  • A difesa dell’impero. Pratica architettonica e dibattito teorico nel viceregno di Napoli nel Cinquecento, (Collana Architettura e città, Editore Congedo, 2006).
  • Bernini e la Toscana. Da Michelangelo al baroco mediceo e al neocinquecentismo, (Editore Gangemi, 2002).
  • Martina Franca nel Settecento. Strutture architettoniche e immagini urbane, (Editore EDIFIR, 2013).
  • L’ingegno delle mura. L’atlante Heninn della Biblioteque Nationale de France, (Editore EDITIF)
  • Firenze Matera Lecce. Diario fotografico 1955. Ediz. Illustrata, (Edizioni Giannatelli, 2018).

 

Enza Fagnano 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.